Uncategorized

GLI STAMBECCHI DEL MONTE BIANCO

Ad agosto di quest’anno io e il mio compagno di centinaia di cordate abbiamo deciso di intraprendere l’ennesima, entusiasmante avventura in quota. Direzione: la Val Ferret, più precisamente il ghiacciaio del Triolet, per scalare il pilastro centrale dell’Aiguille Rouges de Triolet, un satellite laterale del massiccio del Monte Bianco. Continua a leggere

Uncategorized

IL MOSCARDINO

In una giornata d’agosto dell’estate appena trascorsa, io e due amici scalatori decidemmo di affrontare la via ferrata Sasse, uno splendido itinerario attrezzato che costeggia il versante orientale del lago d’Idro.

Continua a leggere

anfibi

L’ACCOPPIAMENTO DEL ROSPO COMUNE

I primi tepori primaverili svegliano gli animali dal letargo. I rospi, nelle giornate umide di marzo, abbandonano i giacigli invernali e scendono i pendii della montagna per raggiungere le pozze d’acqua stagnante. Si danno appuntamento ogni anno nello stesso luogo per accoppiarsi.

Continua a leggere

uccelli

I CIGNI DEL LAGO GHIACCIATO

D’inverno la natura si addormenta, gli alberi spogli avvolti dal ghiaccio e dalla brina restano inermi di fronte al gelo. Gran parte degli animali cade in un profondo letargo o migra nei paesi caldi per evitare di imbattersi nelle tremende temperature invernali.

Continua a leggere

rettili

LA BISCIA DAL COLLARE

Le abbeveratoie per bestiame, presenti nelle zone collinari, vengono utilizzate da numerosi animali come rifugio dai predatori, come luogo dove riprodursi, come luogo per termoregolarsi e come fonte di nutrimento, essendo piena di organismi di ogni tipo. La biscia dal collare, un serpente adattato alla vita acquatica, è solita frequentare questi luoghi.

Continua a leggere